in ,

Trovato un animale vecchio 100 milioni di anni intrappolato nell’ambra

Un ritrovamento che fa venire alla mente Jurassik Park

detox

Tutti ricorderanno il film Jurassic Park, nel quale tutto ha inizio dalla scoperta di una zanzara millenaria intrappolata nell’ambra. Ebbene, anche nella realtà si scoprono fossili perfettamente conservati in questa resina, che ci raccontano qualcosa sul nostro passato.

La creatura che viene dal passato

Un ricercatore canadese ha scoperto un fossile di granchio non marino, perfettamente integro e intrappolato nell’ambra, vecchio 100 milioni di anni! Sembra che l’animale sia stato trovato racchiuso in un gioiello d’ambra in un mercato nella città di Tengchong, nel sud-ovest della Cina.

detoxing
(Foto: Lida Xing)

Javier Luque, ricercatore associato all’Università di Harvard ed ex ricercatore post-dottorato alla Yale University ha affermato:

Questo granchio ci sta dicendo un storia interessante sull’albero della vita dei granchi. C’è molta eccitazione sull’evoluzione del granchio, perché l’evoluzione ha prodotto forme simili al granchio, note come carcinizzazione, molte volte indipendentemente.

La prima cosa che si è chiesto l’uomo è stata cosa ci facesse un granchio dentro l’ambra. Ha spiegato come riporta l’Università di Alberta sul suo sito:

le prove fornite dalla documentazione molecolare, costruita confrontando somiglianze e differenze nel DNA e nell’RNA, predicono che i granchi non marini, come i granchi rossi dell’isola di Natale che vivono nelle montagne o i granchi d’acqua dolce nei fiumi di tutto il mondo, si sono separati dalle loro controparti marine più di 125 milioni di anni fa.

Tuttavia, i reperti fossili sui granchi non marini, che consistono solo in minuscoli frammenti di artigli, hanno indicato che i granchi marini hanno conquistato la terra e l’acqua dolce molto più tardi, da qualche parte tra 75 e 50 milioni di anni fa.

L’importanza del granchio

Ecco perché è così importante questa scoperta, spiega Luque:

Quindi questo nuovo fossile e la sua età del Cretaceo medio ci permettono di colmare il divario tra la prevista divergenza molecolare e l’attuale documentazione fossile di granchi.

(Foto: Felipe Villegas, Istituto Humboldt)

Se ci fermiamo a pensare sembra incredibile poter toccare con mano un animale che ha vissuto oltre 100 milioni di anni fa in un mondo completamente diverso da come lo conosciamo oggi.

Scritto da Nunzia G.

Scrivo per passione e leggo per necessità, amo gli animali, la natura e la vita. E con la libertà, i libri, i fiori e la luna, chi non sarebbe felice?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

GIPHY App Key not set. Please check settings

Una donna rischia la vita per un’infezione dopo il taglio cesareo

Madre terrorizzata dal nuovo giocattolo della sua bambina