in

Spot pubblicitario ritirato perché il protagonista è un bimbo vestito da donna

La mamma del bambino si dice molto delusa

detox

La pubblicità è l’anima del commercio, si dice. E dietro ogni pubblicità ci sono persone che studiano il modo migliore per far conoscere e apprezzare l’azienda che le ha ingaggiate per il servizio. Ma non tutte le idee sono adeguate, alcuni spot sono veramente brutti, o confusi o non si adattano al prodotto. O semplicemente non piacciono.

Tanti sono gli esempi che potremmo fare di alcuni spot ritenuti di dubbio o pessimo gusto, e per questo cancellati. L’ultimo è di una grande rivenditore del Regno Unito, il John Lewis.

detoxing

Lo spot incriminato

Recentemente in tv è passato lo spot dell’assicurazione sulla casa proposto da questo grande marchio, che mostrava un bambino truccato e vestito con una abito da donna, evidentemente della mamma.

Questo spot pare sia stato ritirato dopo numerose critiche, tanto che la mamma del bimbo protagonista Reggie, che ha 9 anni, è dovuta intervenire per esprimere il suo disappunto:

Sono scioccata che abbia causato così tante polemiche. È ridicolo, come si può essere così sconvolti e offesi per qualcosa di divertente e innocente? Ma ciò che mi disgusta sono le lamentele che dicono che la pubblicità sta sessualizzando Reggie, con rossetto e passi di danza “provocatori”. Se vedi qualcosa di sessuale in una pubblicità con un ragazzino, hai un problema.

La realtà

In realtà a quanto pare non è questo il motivo del ritiro dello spot, almeno secondo quanto sostiene la compagnia. Nella pubblicità il bambino imbratta muri, tappeti e mobili e questo è stato definito fuorviante circa i danni coperti dall’assicurazione.

Una dichiarazione rilasciata sul Twitter di John Lewis spiegava dunque:

[…] Questo annuncio è stato ritirato perché la Financial Conduct Authority ritiene che il contenuto sia potenzialmente fuorviante e potrebbe creare confusione tra i clienti riguardo alla nuova offerta assicurativa per la casa di John Lewis. Questa non è mai stata assolutamente nostra intenzione.

La pubblicità dell’assicurazione sulla casa di John Lewis ‘Let Life Happen’ è stata creata per mostrare una gioiosa rappresentazione di un giovane attore che si lascia trasportare dalla sua performance, ignaro delle conseguenze involontarie delle sue azioni.

Niente a che fare quindi con il fatto che il bambino è vestito da donna, per fortuna.

Scritto da Nunzia G.

Scrivo per passione e leggo per necessità, amo gli animali, la natura e la vita. E con la libertà, i libri, i fiori e la luna, chi non sarebbe felice?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

GIPHY App Key not set. Please check settings

Il grande Jim Carrey presto al cinema dopo la grande depressione

La Ferragni per un giro al parco con i figli porta tate e bodyguard