in

Si finge morta per far arrestare il marito che ne aveva ordinato l’omicidio

Ma il killer ha avvisato la Polizia

detox

Quando finisce un matrimonio non sempre resta una bella amicizia, in ricordo di quello che la coppia ha condiviso. Anzi, soprattutto quando in gioco ci sono forti interessi, proprietà o comunque soldi, spesso ci si fa la guerra. Alcuni si spingono oltre, cercando di eliminare il problema alla fonte, letteralmente.

Il killer a pagamento

È la triste scoperta che ha fatto una donna russa, come riporta il Daily Star, che ha dovuto inscenare la sua morte per far arrestare l’ex marito che aveva addirittura assoldato un killer a pagamento per liberarsi di lei e non doverle più pagare gli alimenti.

detoxing
(Immagine: EAST2WEST NEWS)

L’uomo, Alexander Krasavin, tassista, ha chiesto più volte ad un collega se fosse disposto ad uccidere Nina, la sua ex moglie; quando questi ha capito che Krasavin non scherzava, si è rivolto alla Polizia.

La donna è stata avvisata ed è stato organizzato il finto omicidio, con l’aiuto del “killer” e di alcuni truccatori che hanno fatto in modo che Nina sembrasse morta e insanguinata, per mostrare le foto al mandante.

(Immagine: EAST2WEST NEWS)

Pensando di essere in buoni rapporti grazie anche alla figlia di 9 anni, ha dichiarato sconvolta:

Non posso credere che tutto questo sia possibile – provavo ancora dei sentimenti per lui.

E non ho paura di poter essere morta, ma ho paura che abbia pianificato tutto questo… ha visto la mia foto in cui sembravo morta – e l’ha accettata? E nostra figlia? Come avrebbe potuto convivere con il senso di colpa?”

Fine dei giochi

Quando Alexander si è recato all’appuntamento per pagare l’omicidio, 13.000 sterline, ovvero poco meno di 15.000 euro, ha trovato ad attenderlo le Forze dell’Ordine che lo hanno tratto in arresto.

Nina ha commentato:

Non ho nemmeno rancore contro di lui. Non ho idea di come sarà per lui in prigione. Mi fa molto male il fatto che lui sarà lì. Ho pianto quando mi hanno mostrato il video della sua detenzione.

Non potevo guardarlo mentre veniva buttato a terra. Il fatto che fosse steso a terra già mi faceva male.

(Immagine: EAST2WEST NEWS)

In certi casi l’amore rende davvero ciechi.

Scritto da Nunzia G.

Scrivo per passione e leggo per necessità, amo gli animali, la natura e la vita. E con la libertà, i libri, i fiori e la luna, chi non sarebbe felice?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

GIPHY App Key not set. Please check settings

Trova il video delle violenze sul figlio di due anni nel telefono del compagno

Al primo appuntamento le viene mostrato da lui come dovrebbe vestirsi