in

Rimprovera un bimbo al ristorante e la mamma la aggredisce

Fino a dove possono spingersi i bambini perché “sono solo bambini”?

detox

Quello dei genitori è il mestiere più difficile del mondo, nessuno te lo può insegnare e spesso ti senti non all’ altezza del ruolo. Ed è orribile quando qualcuno offre consigli non richiesti, è vero; però a volte vedere bambini ingestibili accompagnati da genitori che non sanno cosa fare o peggio, sminuiscono comportamenti errati, fa venire il nervoso.

Dove spingersi

Su Reddit un utente ha pubblicato un post in cui chiedeva un parere su questo argomento.

detoxing

Era al ristorante con la famiglia quando, come spesso accade, un bambino ha iniziato a correre per il locale urlando e infastidendo gli avventori:

Era fastidioso, ma lo abbiamo semplicemente ignorato e abbiamo continuato con il nostro pasto. Sua madre era seduta al loro tavolo a parlare con gli adulti con cui era e ignorando completamente suo figlio oltre a dirgli di tanto in tanto di venire a finire il suo cibo.

Quante volte ci siamo trovati in simili situazioni, vero? E continua:

Eravamo seduti in un separé e avevo le mie cose sulla panchina accanto a me, incluso un cappello. Una delle tante volte che è corso davanti al nostro tavolo, si è fermato, ha preso il mio cappello e se l’è messo.

La ragazza allora lo blocca prima che possa scappare di nuovo via e gli intima di restituirlo dicendogli che è scortese toccare le cose degli altri.

Indovinate cosa succede dopo? La mamma si scusa come dovrebbe? Ovvio che no.

“Sono solo bambini”

Invece di scusarsi come sarebbe logico data la situazione, la donna si avvicina e:

con rabbia mi ha detto di lasciare in pace suo figlio; ho spiegato che aveva preso le mie cose e gli stavo dicendo di non farlo. Mi ha detto che non avrei dovuto ficcarci il naso e che dato che è ‘solo un bambino’ e che avrei dovuto lasciarlo giocare con il cappello, o chiederglielo gentilmente senza sgridarlo.

Normale amministrazione, con la scusa che “sono solo bambini” ormai gli si concede qualunque cosa, non offrendogli le basi di una buona educazione che li aiuterà, con i NO, a crescere sereni.

Scritto da Nunzia G.

Scrivo per passione e leggo per necessità, amo gli animali, la natura e la vita. E con la libertà, i libri, i fiori e la luna, chi non sarebbe felice?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

GIPHY App Key not set. Please check settings

Gli indizi per la caccia ad un vero tesoro disseminati in un libro