in

Quando si accorge che la sua bambina ha la stessa malattia la sua vita cambia

Ed è proprio la piccola a insegnarle qualcosa

detox

Una brutta patologia che colpisce alcune persone è l’alopecia, la perdita parziale o totale di capelli, che può colpire chiunque e a qualunque età, senza distinzione di sesso o razza.

Questa è la storia di Kiri Atkinson, una donna affetta da questo disturbo che ha dovuto cambiare modo di vedere la vita quando anche sua figlia si è ritrovata calva.

detoxing

La brutta sorpresa

Non deve essere facile convivere con questo problema, guardarsi allo specchio e non potersi pettinare, acconciare i capelli, cambiare tinta, è devastante per una donna. Infatti Kiri si è trovata più di una volta a pensare al suicidio, non riuscendo ad accettare il suo aspetto. Così ha indossato a lungo una parrucca anche per non far sentire in imbarazzo sua figlia:

Io e il mio compagno sappiamo che i bambini dicono cose e forse avrebbe avuto domande dagli altri piccoli sul motivo per cui sua madre non è come le altre.

Quindi grazie alle parrucche, e a sua figlia, è riuscita a convivere con il suo problema ma ad un certo punto la scoperta che anche la bambina stava perdendo i capelli e a soli due anni è diventata calva, l’ha gettata di nuovo nello sconforto:

Ho lottato con questo per molto tempo. Ho iniziato a incolpare me stessa per la sua perdita di capelli e avevo una peso sulla coscienza. Il mio cuore era spezzato e mi sentivo come se stessi perdendo di nuovo tutti i capelli, ma cento volte peggio.

L’accettazione

 

Questo fino a che un giorno sua figlia dall’alto della sua saggezza di bambina le fa aprire gli occhi. Quando Kiri le chiede se vuole una parrucca la bimba rifiuta, facendole capire che lei non vede la perdita dei capelli come un problema. E quando la vede ballare felice davanti allo specchio chiedendole di farle compagnia e di togliere la parrucca, le si riempie il cuore:

 

Quando ho visto che si stava divertendo così tanto e posava per le foto, ero così orgogliosa. Non sto dicendo che sia facile. Voglio mostrare alla mia bellissima principessa che non importa che aspetto hai, purché tu faccia del tuo meglio per essere sempre una brava persona. Chiunque si senta obbligato a dire qualcosa di meschino o offensivo deve aver avuto una vita noiosa o non essere stato adeguatamente istruito.

L’ignoranza parla dove l’intelligenza tace.

Scritto da Nunzia G.

Scrivo per passione e leggo per necessità, amo gli animali, la natura e la vita. E con la libertà, i libri, i fiori e la luna, chi non sarebbe felice?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

GIPHY App Key not set. Please check settings

La foresta nella quale al posto degli alberi ci sono peni giganti

Vuole fare causa ai genitori per averlo messo al mondo senza chiedergli il permesso