in

Poltergeist infesta un’intera strada di una piccola cittadina

I fenomeni soprannaturali hanno riguardato diverse abitazioni nella stessa via

detox

Di case infestate ne abbiamo sentito parlare spesso, castelli, dimore, ma di una intera strada? Ebbene, esiste in Inghilterra, precisamente a Westhinkton, Bolton, una via ritenuta talmente infestata che per andare ad abitarci bisogna firmare una liberatoria.

Come riporta il Manchester Evening news Wingates Grove è conosciuta per essere stata, negli anni ’90, teatro di azioni da parte di un poltergeist, spirito noto per essere alquanto dispettoso e a volte pericoloso, che ha tormentato e perseguitato intere famiglie nella strada.

detoxing

L’attività paranormale sembra abbia avuto inizio nel 1993 quando un bambino ha raccontato ai genitori di aver parlato con un piccolo uomo nella sua cameretta, che però nessun altro aveva visto; inoltre pare che dalle pareti scaturisse una strana sostanza oleosa.

Un esorcismo pareva aver messo fine ai fenomeni, ma 5 anni dopo questi sono ricominciati in un’altra casa due numeri civici più in là.

Un’ombra inquietante davanti al letto

Lo ha raccontato Laura, che all’epoca aveva 12 anni:

Ho pregato mia madre di non trasferirci. Non mi piaceva la sensazione[…] Poi però sono iniziati strani fenomeni che mia madre attribuiva al fantasma di mio nonno. Io dicevo che non era lui, sapevo solo che c’era qualcosa lì. Mi sembrava di camminare nello spazio personale di qualcuno.

In seguito era accaduto un altro fatto inquietante: Laura aveva sorpreso la fidanzata di suo fratello, ospite da loro, in  piedi a fissarla di notte davanti al suo letto. Cosa che, a detta della ragazza, anche Laura stessa avrebbe fatto durante la stessa notte.

Un’altra volta la famiglia ha trovato decine di corvi morti in giardino, e poi ancora odore di zolfo e uova marce, e la stessa sostanza oleosa trasudante dalle pareti come nell’altra casa. In un’altra occasione ha sentito quello che pensava fosse il fratello, rientrare in casa, ma in realtà non c’era nessuno.

Alla fine la sua famiglia è stata costretta a trasferirsi altrove perché continuavano a vedere ombre di notte in piedi davanti ai loro letti.

La nuova inquilina, Carol Walton, non ha ancora avuto esperienze strane ma ammette di aver dovuto firmare un accordo nel quale assicurava di non avere bambini piccoli e che non avrebbe mai usato una tavola Ouija o eseguito magia nera nella casa.

 

 

Scritto da Nunzia G.

Scrivo per passione e leggo per necessità, amo gli animali, la natura e la vita. E con la libertà, i libri, i fiori e la luna, chi non sarebbe felice?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

GIPHY App Key not set. Please check settings

Attaccata sui social perché ritenuta troppo grassa per prendere un aereo