in

Lo scorpione del deserto invade la città e manda 500 persone all’ospedale

A causa delle forti piogge che lo hanno stanato cerca rifugio nelle abitazioni

detox

Tra gli animali più temibili del deserto sicuramente possiamo contare lo scorpione; appartenente agli antropodi velenosi, animale timido ma potenzialmente letale che esce a predare soprattutto di notte, rimanendo nascosto di giorno.

Anche in Italia abbiamo alcuni esemplari, ma per fortuna le loro tossine non sono letali e la sua puntura è paragonabile a quella di una vespa.

detoxing

Lo scorpione del deserto

Altro discorso è lo scorpione del deserto, appunto, il cui veleno può essere mortale; ebbene una decina di giorni fa ad Asuan, la città più meridionale dell’Egitto, è sembrato di essere tornati indietro nei secoli, alle famose piaghe bibliche.

Il motivo è presto detto: le piogge torrenziali hanno stanato centinaia di scorpioni provocando una vera e propria invasione della città.

Gli animali si sono riversati nella città cercando riparo nelle case, e pare ci siano stati circa 500 ricoveri legati al loro veleno, e tre decessi, anche se il ministro della Sanità ad interim Khalid Abdel-Ghafar ha smentito sostenendo che invece fossero legati al maltempo, dichiarando:

503 cittadini hanno ricevuto un antidoto ad Assuan, dopo essere stati morsi da scorpioni che hanno lasciato le loro tane a causa delle piogge torrenziali.

Lo scorpione dalla coda grossa

Questo tipo di scorpione, l’Androctonus crassicauda, ovvero “assassino di uomini” è lungo tra gli 8 e i 10 centimetri, vive in Nord Africa e Medio Oriente, ed è considerato una delle specie più pericolose al mondo.

La sua puntura oltre a causare dolore arrossamento e gonfiore provoca anche problemi cardiaci, emorragie interne e problemi respiratori.

Produce tossine talmente potenti che il siero usato per contrastare il suo veleno in alcuni Paesi è utilizzato universalmente contro le punture di qualunque specie di scorpione.

Meno male che in Italia non abbiamo questo tipo di animali velenosi.

Scritto da Nunzia G.

Scrivo per passione e leggo per necessità, amo gli animali, la natura e la vita. E con la libertà, i libri, i fiori e la luna, chi non sarebbe felice?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

GIPHY App Key not set. Please check settings

Viaggio nel castello infestato di Chillingham. Il video