in

Le orribili condizioni dei polli allevati in batteria. Il video scioccante

ATTENZIONE. Immagini forti e altamente disturbanti

detox

Quello che porta a fare l’avidità dell’essere umano non ha limiti, e quando a farne le spese sono dei poveri e indifesi animali l’unica parola che viene prepotente dal cuore è sdegno.

L’ultimo orrore portato a conoscenza da un’associazione per i diritti animali viene dalla civile Spagna.

detoxing

Le orribili condizioni dei polli

Tutti siamo consapevoli che fino a pochi anni fa i polli e le galline ovaiole purtroppo venivano allevati nelle terribili batterie, ammassati per una vita intera; per fortuna la legge ha vietato questo allevamento intensivo che non salvaguardava il benessere psicofisico degli animali.

(Equalia/Newsflash)

Ma in alcuni posti evidentemente la legge non arriva, e nemmeno l’umanità.

Recentemente Equalia, una ONG spagnola per i diritti degli animali ha diffuso le immagini girate nel 2020 in un vero e proprio lager, una fattoria di cui non è stato diffuso il nome, situata a Yebra, una città nella regione spagnola di Castilla La Mancha.

Nelle tremende immagini si vede tra le altre atrocità uno degli operai far cadere i polli dalla cima di una scala e poi prenderli a calci mentre sono ancora semi coscienti. Non solo, oltre ad essere chiusi in gabbie in condizioni più che pietose tra escrementi, sporcizia e topi, si possono vedere anche le uova, destinate al consumo umano, ricoperte di acari.

La risposta dell’allevatore

Il capo degli allevatori della fattoria incriminata, come riporta El Diario, sostiene sia tutta una montatura:

C’è un regolamento europeo sul benessere degli animali del 2012 che seguiamo rigorosamente, come potrebbe essere altrimenti? Faccio l’allevatore da più di 40 anni e devo la mia vita ai polli, li amo.

(Equalia/Newsflash)

Noi non sappiamo cosa sia successo davvero, ma le immagini non mostrano certo amore per gli animali, solo orrore e crudeltà.

Scritto da Nunzia G.

Scrivo per passione e leggo per necessità, amo gli animali, la natura e la vita. E con la libertà, i libri, i fiori e la luna, chi non sarebbe felice?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

GIPHY App Key not set. Please check settings

Un commento

Dorme per 7 anni accanto al cadavere dell’amata

Strane figure spuntano all’improvviso per le strade di alcune città