in

Le meraviglie e le stranezze della natura che tutti dovrebbero conoscere

Alcuni dei luoghi più incredibili del mondo

detox

Il mondo è grande e ci sono posti che probabilmente non vedremo mai nella vita, ma alcuni sono talmente assurdi e curiosi che vale la pena dare un’occhiata, seppur virtuale.

Foreste e vulcani blu

Ad esempio la Crooked Forest, una particolarissima foresta a Gryfino, nel nord della Polonia, nella quale gli alberi crescono ricurvi alla base, a forma di J, e non si è capito come mai; tra le teorie quella che siano stati curvati meccanicamente in giovane età dall’uomo, forse per utilizzarli per delle costruzioni, di navi o mobili.

detoxing

In Indonesia c’è un vulcano, il Kawah Ijen a Java che erutta una suggestiva lava blu.

Questo fenomeno è dovuto all’alta presenza di zolfo che quando entra in contatto con l’aria a una temperatura superiore ai 360°, rende la lava di questo insolito colore.

Spostandoci in Perù troviamo l’evocativo Rio Fervente, o meglio, lo Shanay-timpishka, nella misteriosa Amazzonia, che è lungo circa 6,5 km, largo 25 metri e profondo 6, con temperature che variano generalmente tra i 49 e i 92° C.

Acqua talmente calda da rendere impossibile bagnarsi, e la stranezza è che alla fonte ci sarebbe una corrente fredda. Viene poi scaldata da immissioni sotterranee calde lungo il suo corso.

Il Doppio albero e il pozzo pietrificante

Nella lista rientra un luogo del nostro Bel Paese che presenta un albero molto particolare.

Nella provincia di Asti, in Piemonte, tra Grana e Casorzo, cresce quello che è stato soprannominato il Doppio Albero di Casorzo, un ciliegio che cresce su un gelso. Un vero miracolo della natura!

Si pensa che sia tutto merito di un uccello che ha fatto cadere il nocciolo di una ciliegia sul gelso cavo, e questi abbia stranamente attecchito.

Infine un luogo che vi lascerà di sasso, letteralmente; in Inghilterra, vicino alla cittadina di Knaresborough, nello Yorkshire, esiste un pozzo che trasforma in pietra tutto ciò che bagna con la sua acqua.

Soprannominato non a caso The Petrifying Well, l’acqua che scorre a riempirlo, piena di minerali, avvolge gli oggetti indurendosi; ma ancora non si è capito come ciò possa avvenire così velocemente. Tra gli oggetti rinvenuti vi sono un cappello e un cilindro vittoriano, orsacchiotti di peluche, capi d’abbigliamento, utensili da cucina e persino una bicicletta. Da vedere davvero.

Scritto da Nunzia G.

Scrivo per passione e leggo per necessità, amo gli animali, la natura e la vita. E con la libertà, i libri, i fiori e la luna, chi non sarebbe felice?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

GIPHY App Key not set. Please check settings

Gli esperti consigliano le migliori posizioni a letto per il massimo piacere

Un’incredibile scoperta Milano risalente al XIII secolo