in

La donna che ama gli alberi di Natale: ne ha 168 in casa

Le luci sono talmente tante da non aver bisogno del riscaldamento

detox

A chi non piace il Natale con le sue luci, gli addobbi in casa , i pranzi e le cene con i familiari e l’albero. Albero che tutti vogliono addobbare ma al momento di smontarlo e riporlo per l’anno successivo, diventano latitanti. Un compito ritenuto noioso; allora cosa deve dire Shay che ne addobba ben 168 in casa?

Passione sfrenata

Avete letto bene, questa donna, che vive in Oklahoma, ha dichiarato di avere una vera passione per l’albero di Natale tanto da essere arrivata a disporne 168 in giro per casa che inizia a montare il primo fine settimana di ottobre senza mai fermarsi fino a dicembre.

detoxing

Al programma My Crazy Obsession ha confessato questa sua passione:

Sono la prima ad ammettere che questo tocca le basi della follia. Il più piccolo misura circa 15 centimetri ed è di metallo, mentre il più grande è alto 3.65 metri e ci vogliono dodici ore per decorarlo.

Ho alberi nella lavanderia, in garage, non è ho ancora uno nell’armadio, ma potrebbe succedere. Il posto più strano dove ho un albero di Natale è nella vasca da bagno. Anche il cane ne ha uno, ha dei dolcetti e degli hot dog sopra, così può semplicemente dare un morso ogni volta che vuole.

La precisione è tutto

Ma 168 alberi sono tanti, e addobbarli è un vero lavoro a cui dedica 40 ore alla settimana per appendere 50.000 ornamenti e 100.000 luci scintillanti, misurando addirittura la distanza tra ciascuno di essi per assicurarti che siano perfetti.

Inoltre ognuno degli alberi ha un differente tema, e ogni anno il costo per le decorazioni si aggira intorno ai 2600 euro.

Ovviamente anche la bolletta della luce ne risente, ma il marito Thomas spiega:

Dicembre e gennaio non abbiamo bisogno di usare il calore per riscaldare la casa, è tutto fatto dalle decorazioni all’interno.

Si risparmia sul riscaldamento, quindi. Evviva.

Scritto da Nunzia G.

Scrivo per passione e leggo per necessità, amo gli animali, la natura e la vita. E con la libertà, i libri, i fiori e la luna, chi non sarebbe felice?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

GIPHY App Key not set. Please check settings

Trovato un pesce con un parassita al posto della lingua

Per curare la stitichezza si infila un’ anguilla nel posteriore