in

La donna-Barbie che vorrebbe essere clonata

Dopo essersi dedicata al suo corpo, il suo desiderio ora è aiutare gli altri

detox

La bellezza è un dato soggettivo, ma l’omologazione a cui stiamo assistendo è davvero preoccupante, figuriamoci poi se si dovesse procedere con la vera e propria clonazione, non ci sarebbe più bellezza naturale, che è sempre preferibile a quella di plastica.

La barbie umana

C’è una donna che ha espresso questo desiderio, e si tratta di Marcela Iglesias, la “barbie umana”, autoproclamata “regina di hollywood”. Questa 43enne di origini argentine e residente a Los Angeles da circa 20 anni ha speso la modica cifra di circa 80.000 dollari, equivalenti più o meno a 70.000 euro, per somigliare il più possibile alla famosa bambola per eccellenza, Barbie.

detoxing

Il tutto però, come tiene a precisare, senza sottoporsi a chirurgia ma solo iniezioni di botox e filler, oltre che una cura con cellule staminali:

Ho iniziato a prendere Botox e filler a trent’anni. Lo faccio per mantenere e migliorare il mio aspetto naturale. Ho anche fatto una terapia con cellule staminali, il che significa che mi sono state iniettate 30 milioni di cellule staminali. È per riparare e generare cellule più sane e nuove.

Nel 2018 Marcela si è sottoposta a 100 iniezioni di collagene nel fondoschiena per sollevarlo stimolandone la produzione, e l’anno successivo ha fatto lo stesso trattamento con 70 iniezioni allo stomaco per scolpire gli addominali.

La clonazione

Da quando la donna ha appreso degli studi sulla clonazione, ha espresso il desiderio di sottoporvisi per poter donare gli organi:

Un esercito di cloni da utilizzare per una buona causa sarebbe fantastico. Ci sono molti più pazienti che richiedono trapianti di organi rispetto alle donazioni di organi. Donando le mie cellule staminali e alcuni dei miei ovuli, possono essere usati per creare organi umani per aiutare le persone che hanno bisogno del trapianto.

Secondo gli scienziati, la clonazione umana non è ancora possibile o almeno non vogliono dirlo al pubblico. Credo che ci siano cloni in giro, ma è molto improbabile che rilascino queste informazioni.

Scritto da Nunzia G.

Scrivo per passione e leggo per necessità, amo gli animali, la natura e la vita. E con la libertà, i libri, i fiori e la luna, chi non sarebbe felice?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

GIPHY App Key not set. Please check settings

Una “moglie calda” si racconta sui social

A caccia dei fantasmi di Pendle Hill in Inghilterra