in

Insegnante licenziata per aver postato il video di uno spogliarello

Le lamentele delle mamme dei suoi alunni arrivano al preside

detox

Non è raro oggi lasciarsi prendere un po’ la mano e mostrarsi su internet in pose provocanti o atteggiamenti molto spinti, sembra quasi normale, lo fanno in molti.

Ma purtroppo non è nemmeno raro che le nostre immagini vengano utilizzate per scopi diversi, minacce , intimidazioni e alcune persone hanno subito persino problemi sul posto di lavoro.

detoxing

Il video scottante

È successo ad un’insegnate di scuola dopo che il filmato di un suo spogliarello, postato sul suo profilo, è stato segnalato dalla mamma di un suo alunno che non lo ha visto di buon occhio.

Viktoria Kashirina, 23 anni, si è trovata così a doversi difendere dalle accuse di alcune mamme, come ha spiegato al DailyStar. Una di queste le avrebbe chiesto di togliere il video o chiudere il profilo, ma lei avrebbe rifiutato poiché non ci vedeva nulla di sbagliato.

Del resto, non è certo destinato ai suoi alunni:

Faccio pole dance da diversi anni e sognavo da molto tempo di realizzare un video. La madre di questo studente mi ha chiesto di chiudere il profilo. Ho rifiutato, e invece ho bloccato sia la figlia che la madre. Ma era già troppo tardi. Il direttore della mia scuola ha scritto e mi ha chiesto di rimuovere il video poiché si stava diffondendo a macchia d’olio tra i genitori.

Il licenziamento

Accusata di aver pubblicato “contenuti provocatori”, la donna è stata ripresa dai vertici dell’istituto presso il quale insegna che hanno preso la decisione di licenziarla per la sua condotta. Le avrebbero detto:

Se vuoi metterti alla prova come ballerina erotica abbiamo il diritto di non seguire questa strada. Sei licenziata. Questa è un’ottima occasione per trasmettere a tutti i genitori i principi morali a cui aderiamo.

Chi ha ragione? Lei con la sua libertà di espressione, o la scuola a pretendere un comportamento consono dai suoi docenti che dovrebbero dare l’esempio ai ragazzi?

Scritto da Nunzia G.

Scrivo per passione e leggo per necessità, amo gli animali, la natura e la vita. E con la libertà, i libri, i fiori e la luna, chi non sarebbe felice?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

GIPHY App Key not set. Please check settings

Il Viagra è la nuova cura per l’Alzheimer? Gli studi fanno ben sperare

Una nera albina, due gemelle di diverso colore, la sosia di Elsa di Frozen. I bimbi più speciali