in

Gli orrori di alcuni chirurghi plastici poco professionali. Foto

ATTENZIONE. Alcune immagini potrebbero essere disturbanti

detox

La ricerca della perfezione oggi spinge centinaia di donne, ma anche uomini, sotto i ferri del chirurgo per operazioni che dovrebbero renderli più belli e che spesso e volentieri invece sono solo superflue. Per non parlare delle schiere di labbra e nasi omologati che si vedono ormai in giro, tutti uguali, tutti con gli stessi connotati.

Gli errori del chirurgo costano cari

Ma in ogni caso andare sotto i ferri è sempre pericoloso, poiché potrebbe accadere che chi opera non sia professionale come sembra, al di là del fatto che tutti possono sbagliare e che gli imprevisti accadono.

detoxing

Vediamo alcuni fatti di cronaca che dovrebbero far riflettere prima di prendere una simile decisione.

Il DailyStar riporta il caso della dottoressa Milena Carvalho che non solo vessava psicologicamente chi si rivolgeva a lei, ma che ha messo in pericolo la vita di tanti clienti per la sua negligenza. Come la donna che ha raccontato:

Il mio intervento è durato otto ore e sono stata dimessa 24 ore dopo, anche con una complicazione. [dopo una decina di giorni] l’incisione si è aperta e ha cominciato a fuoriuscire un liquido con un forte odore, che sembrava qualcosa di infetto.

(Image: CEN)

Ma la dottoressa, contattata, le diceva fosse tutto normale e che anzi fosse colpa sua perché obesa.

A giugno invece è stata arrestata la bellissima Olgica Markanovic, che ha sfigurato alcune donne con trattamenti “cosmetici” senza avere nessuna licenza, bruciando loro il viso.

(Image: @oziljci_od_brazilska_official1/Newsflash)

E non solo

Ma non solo di chirurgia plastica si perisce, per così dire; ci sono anche persone appassionate di modificazioni corporali, e anche questa è una pratica potenzialmente pericolosa.

Esempio di body modification

Ecco quindi un altro sedicente professionista che è attualmente in attesa di un verdetto per tre accuse di omicidio colposo e per aver mutilato alcuni clienti.

Ad esempio “è stato accusato di aver rimosso parte delle labbra di una donna con un ferro da stiro” e inoltre “ha lasciato un’altra donna a soffrire con un buco infetto nello stomaco dopo una procedura di addominoplastica fallita.”

Quindi, accettiamoci così come siamo, o se proprio vogliamo modificare qualcosa, stiamo attenti a chi ci rivolgiamo.

Scritto da Nunzia G.

Scrivo per passione e leggo per necessità, amo gli animali, la natura e la vita. E con la libertà, i libri, i fiori e la luna, chi non sarebbe felice?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

GIPHY App Key not set. Please check settings

Scappa dalla casa degli orrori dove i suoi fratelli vivevano legati al letto

La toilette intelligente che analizza le nostre feci per una diagnosi veloce