in

Dopo naso e orecchie, si fa tagliare due dita della mano per sembrare un alieno

Attenzione, l’articolo contiene immagini che potrebbero essere disturbanti

detox

Credere agli alieni non è così raro, ma un conto è appunto credere alla loro esistenza, altro discorso è esserne tanto appassionati da volergli assomigliare stravolgendo il proprio aspetto in maniera totale. È quello che ha fatto un singolare personaggio che si sta spingendo forse un po’ troppo oltre nella sua impresa.

L’uomo alieno

Anthony Loffredo è diventato famoso per gli interventi sul suo aspetto atti a farlo somigliare appunto ad un alieno; dal 2017 ha ricoperto il suo corpo di tatuaggi, piercing, innesti sottocutanei e nel 2020 si è sottoposto all’asportazione delle orecchie e di una parte del naso, e ai media ha spiegato:

detoxing

Fin da giovanissimo mi sono appassionato alle mutazioni e trasformazioni del corpo umano […] ho capito che non stavo vivendo la mia vita come volevo. Amo calarmi nei panni di un personaggio spaventoso.

Così ha fatto tagliare la sua lingua per renderla biforcuta e iniettare inchiostro negli occhi, cosa che lo ha reso quasi cieco, e fatto asportare il labbro superiore. Ha commentato:

Alcuni dicono che sono solo uno sciocco, altri dicono che sono il diavolo in persona, che non merito di essere qui… lotterò fino all’ultimo respiro. Difenderò il mio progetto fino alla fine.

È magia. Ognuno ha le proprie libertà. La mia è non avere limiti nella mutazione del mio corpo.

L’ultima frontiera

Ma quando pensavamo che non ci fosse altro da fare, ecco che Anthony, L’Alieno Nero, ne ha combinata un’altra.

In questi giorni sul suo profilo Instagram sono apparse le immagini dell’ultima mutazione, in ordine di tempo, dell’uomo: l’amputazione di anulare e mignolo per rendere le mani simili ad artigli.

Una cosa spaventosa, ma questa volta sembra che si sia spinto un po’ troppo oltre, e i commenti, con i quali siamo d’accordo, sono stati spietati:

Alla fine te ne pentirai al 100%

Mancanza di rispetto palese verso coloro che sono sfortunati ad aver perso gli arti e cercano modi per far funzionare come dovrebbe il corpo umano.

Un orrore, a mio modesto parere.

Scritto da Nunzia G.

Scrivo per passione e leggo per necessità, amo gli animali, la natura e la vita. E con la libertà, i libri, i fiori e la luna, chi non sarebbe felice?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

GIPHY App Key not set. Please check settings

Un commento

Sembra una medusa ma non lo è, e il suo veleno può uccidere

Il gatto più famoso dei social ha 4 orecchie ed è bellissimo