in

Alcuni turisti di un parco faunistico attaccati dalle tigri. Il video

In momenti diversi e con modalità diverse, ma entrambi hanno avuto un incontro ravvicinato con i felini

detox

Il confine tra coraggio e follia è talmente labile che a volte è difficile distinguere quale delle due muova le azioni di alcuni; o magari si tratta semplicemente di stupidità, come nel caso che andiamo a raccontare.

Un uomo sfortunato

Andare allo zoo per alcuni può essere un passatempo, ma i parchi faunistici in cui bisogna attraversare alcune zone in auto hanno delle regole ben precise per evitare incidenti. Regole disattese da un visitatore del grande Beijing Wildlife Park di Pechino, che ha deciso di scendere dall’auto forse per vedere gli animali più da vicino. Peccato fossero tigri, non innocue giraffe.

detoxing

Identificato con il solo cognome Jiang, il 56enne è balzato giù dall’auto e davanti agli occhi atterriti degli altri visitatori si è avvicinato alle tigri bianche urlando e facendo gesti per richiamarle.

In breve ben 11 enormi felini gli si sono parati davanti, ed è stato solo per un miracolo che non è stato attaccato e sbranato da essi.

Il personale accorso ha cercato di sviare l’attenzione delle tigri gettando loro del cibo, mentre cercavano di recuperare il folle.

Il precedente

Se è incredibile che quest’uomo sia uscito illeso dall’incontro ravvicinato con 11 tigri, qualche anno fa ad un’altra turista non è andato altrettanto bene. Anche lei è scesa dalla macchina per recarsi  dall’altro lato perché a detta sua non si sentiva bene,  e qui è stata  letteralmente agguantata e trascinata via da una tigre, uscendone gravemente ferita ma viva. La madre però, scesa assieme al marito per cercare di aiutarla, ha avuto la peggio, e dopo essere stata attaccata a sua volta da una tigre è morta.

Ma ancora più incredibile è che la donna, tal Zhao, ha poi fatto causa allo zoo sostenendo che le zone non sicure non sono opportunamente segnalate.

Insomma, come se fosse colpa del parco se lei è scesa dall’auto in una zona comunque troppo vicina alle tigri.

Scritto da Nunzia G.

Scrivo per passione e leggo per necessità, amo gli animali, la natura e la vita. E con la libertà, i libri, i fiori e la luna, chi non sarebbe felice?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

GIPHY App Key not set. Please check settings

Una famiglia si è salvata per miracolo da un auto che le è piombata in casa

Dipendenti Alitalia si spogliano in piazza per protesta