in

A caccia dei fantasmi di Pendle Hill in Inghilterra

Nuovi avvistamenti di un gruppo di ricercatori

detox

Ogni vecchio castello che si rispetti deve avere la sua storia fantastica e il suo fantasma, e non è certo da meno il Clitheroe Castle nel Lancashire, in Inghilterra, che ospita oggi un museo ma che un tempo fungeva da tribunale e prigione e ha visto risuonare tra le sue mura parecchie accuse di stregoneria.

La storia

Il castello, con la vicina collina Pendle Hill, sono luoghi molto suggestivi e visitati anche per via del loro passato, oltre che per la loro bellezza; nel 1612 vi furono infatti processate e impiccate 12 streghe, o persone ritenute tali. In realtà tutto iniziò, e finì, a causa di due famiglie rivali che si accusavano a vicenda, dato che le donne che le capeggiavano erano entrambe specializzate nella vendita di erbe e nelle prestazioni quali rimuovere il malocchio. Alla fine le accuse coinvolsero vari membri delle famiglie e anche estranei, di cui 2 uomini, e a parte una che morì in prigione e un’altra che fu giudicata innocente, vennero tutti impiccati il 20 agosto di quell’anno.

detoxing

I fantasmi

Qualche giorno fa una squadra di cacciatori di fantasmi capitanata da Elaine Kelly, si sono recati in questo posto alla ricerca di eventuali presenze, e a sentir loro le avrebbero trovate.

Hanno dichiarato a LancsLive:

Non veniamo e riprendiamo un fantasma che passa attraverso un muro, ogni spirito con cui parliamo comunica con noi, torna a visitarci e a raccontare la sua storia. Ci danno un nome o una data e poi faccio la ricerca. Cerco di trovare la persona passando attraverso il censimento e gli archivi dei giornali e cerchiamo di trovare quella storia.

le due figure nere

Tra le numerose foto che hanno scattato ecco che spuntano delle figure inquietanti.

Nella prima la macchina fotografica era puntata verso il castello e, indica Elaine, vi si scorgono due figure nere ai lati della scalinata; nella seconda si vede una persona in trasparenza mentre risalivano un sentiero. Inoltre spiega:

Devi ricordare che è una fotocamera a spettro completo, cattura cose che non possiamo vedere, potrebbero essercene di più.

sul sentiero

Inoltre afferma di aver anche sentito con le apparecchiature audio la voce di una bambina, dopodiché si è sentita come schiacciare in faccia. Inquietante, no?

Scritto da Nunzia G.

Scrivo per passione e leggo per necessità, amo gli animali, la natura e la vita. E con la libertà, i libri, i fiori e la luna, chi non sarebbe felice?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

GIPHY App Key not set. Please check settings

La donna-Barbie che vorrebbe essere clonata

Costretta dal fidanzato a mangiare un nido di topi